progettista della pagina di destinazione

Seguendo le migliori pratiche per la progettazione della pagina di destinazione, come mantenerle semplici, concentrarsi sulla CTA, mantenere i moduli brevi e altre regole, i designer possono creare pagine di destinazione che convertono meglio.

Qualsiasi pagina a cui arriva un visitatore dopo aver fatto clic su un invito all’azione di marketing viene definita pagina di destinazione. Un annuncio di ricerca o display, un’e-mail, un post su un social network o un link di affiliazione potrebbero essere tutti esempi.

Alcune aziende commettono l’errore di inviare i visitatori da quelle fonti di riferimento alla loro home page. Le pagine di destinazione offrono una serie di vantaggi, tra cui un’offerta chiara e allineata alla fonte di riferimento. Ciò porta a maggiori conversioni rispetto a indirizzare nuovi visitatori alla home page e sperare che scoprano come scoprire cosa stavano cercando quando hanno cliccato.

Le migliori pratiche per la progettazione di pagine di destinazione, come quelle elencate di seguito, possono aiutare i designer a creare pagine di destinazione di maggior successo.

Sottolinea I Vantaggi

I consumatori vogliono conoscere i vantaggi, mentre i designer di prodotti preferiscono concentrarsi sulle caratteristiche. Sono interessati a vedere come tali elementi influiscono sulla loro esperienza complessiva. Una persona non acquista un veicolo per i suoi 300 cavalli; lo comprano per la capacità di guidare velocemente con quella potenza. Ecco perché molte pubblicità automobilistiche includono velocità da 0 a 60 anziché semplicemente cifre di potenza.

Nelle pagine di destinazione, ciò comporta l’enfatizzazione dei pregi del prodotto utilizzando componenti come titoli ed elenchi puntati. La prima domanda che le persone hanno è: “In che modo questo prodotto aiuta la mia vita o la mia attività?”

Migliori Pratiche Per La Progettazione Della Pagina Di Destinazione: Enfatizzare I Vantaggi

Nella sua pagina iniziale, Teambit si concentra quasi interamente sui vantaggi per i propri clienti, elencando cose come la creazione di team ad alte prestazioni come esempi.

Utilizza Immagini Pertinenti

Le persone sono principalmente esseri visivi. La mancanza di grafica su una pagina di destinazione potrebbe mettere a disagio un visitatore. Le buone immagini contribuiscono alla sensazione di fiducia del consumatore nel marchio.

Ci sono molti diversi tipi di foto che possono essere utilizzati sulle pagine di destinazione. L’opzione più ovvia è utilizzare le immagini del prodotto.

Usa Immagini Rilevanti Sulla Tua Pagina Di Destinazione.

Le immagini di persone che utilizzano il prodotto sono ancora più interessanti perché gli utenti rispondono meglio alle immagini di persone reali. Le fotografie d’archivio dei modelli, d’altra parte, non sempre migliorano l’esperienza dell’utente.

I progettisti di landing page dovrebbero sforzarsi di utilizzare elementi visivi che suscitino una reazione emotiva da parte dei visitatori.

Metti Alla Prova Le Tue Cta

L’invito all’azione è forse l’aspetto più critico di qualsiasi pagina di destinazione. A causa della loro rilevanza, i designer devono testare le loro CTA per assicurarsi che siano ottimizzate per le reazioni più favorevoli dei visitatori.

L’approccio più semplice per testare le CTA è utilizzare il test A/B. I designer possono presentare ai visitatori due pagine di destinazione identiche in modo casuale per un determinato periodo di tempo, ciascuna con lievi variazioni nel CTA. Possono quindi sviluppare e testare la CTA fino a quando non raggiunge i risultati desiderati.

I designer dovrebbero testare il colore del pulsante CTA, la dicitura attorno all’invito all’azione (così come sul pulsante stesso) e la posizione dell’invito all’azione sulla pagina. (Il test A/B può essere eseguito anche su altre parti della pagina di destinazione per ottenere risultati complessivi migliori.)

Rendilo ottimizzato per i dispositivi mobili se puoi

Dato il numero di persone che utilizzano i dispositivi mobili per accedere a Internet, è un errore per i designer ignorare come appariranno le loro pagine di destinazione su display più piccoli. Sebbene sia possibile progettare una pagina di destinazione che abbia un bell’aspetto sui dispositivi mobili, semplificare la pagina di destinazione per renderla più efficace sui dispositivi mobili è un’idea migliore.

La compatibilità mobile è particolarmente critica per i siti di destinazione collegati da post sui social media, pubblicità o e-mail. Nel 2017, il 75% degli utenti di posta elettronica ha affermato di aver controllato la posta elettronica sul proprio telefono (e da allora quel numero è solo aumentato). Inoltre, i siti di social networking sono utilizzati dal 42% delle persone a livello globale (non solo dagli utenti di Internet). Inoltre, il 40% degli acquisti del Black Friday nel 2018 è stato effettuato su smartphone o tablet.

Gli smartphone sono utilizzati per qualcosa di più dei semplici social network ed e-mail. Comprano cose, si uniscono per servizi e fanno altre cose che le aziende vogliono che facciano. I designer che ignorano questo ampio segmento di mercato sono nella migliore delle ipotesi ignari.

Assicurati Che Sia Coerente Con La Fonte Del Referral

Quando qualcuno fa clic su un annuncio o su un collegamento in un’e-mail, è fondamentale che la pagina di destinazione a cui arriva sia coerente. A seconda della fonte di riferimento, ciò può essere ottenuto in vari modi.

Se la fonte di riferimento è un annuncio della rete di ricerca, ad esempio, utilizzando parte dello stesso testo nell’annuncio e nella pagina di destinazione, l’utente viene inviato per garantire coerenza. Se la fonte di riferimento è un’e-mail, immagini e schemi di colori simili possono aiutare i visitatori a sentirsi più a proprio agio.

I designer dovrebbero essere consapevoli della fonte di riferimento durante la creazione di una pagina di destinazione per assicurarsi che corrispondano almeno in alcune aree.

Includi La Prova Sociale, Se Possibile

Le persone vogliono sapere che un prodotto che stanno pensando di acquistare ha soddisfatto i precedenti acquirenti. Uno dei metodi più efficaci per trasmettere tale conforto è la prova sociale.

Esistono diversi metodi per utilizzare l’evidenza sociale. Un’opzione è quella di mostrare in modo visibile testimonianze o recensioni sulla pagina di destinazione. Un’altra opzione è integrare le conversazioni sui social media relative al prodotto. I designer dovrebbero prestare attenzione mentre lo fanno, poiché la visualizzazione automatica di tutte le menzioni sui social può comportare la visualizzazione sia del buono che del negativo.

Assicurati Che Le Tue Pagine Di Destinazione Non Facciano Più Di Una Cosa

Una landing page dovrebbe avere un solo scopo, che dovrebbe essere stabilito prima della sua creazione. Una pagina di destinazione che spinge i visitatori ad acquistare qualcosa mentre si iscrivono contemporaneamente a una newsletter sta dividendo la loro attenzione. Di conseguenza, è meno probabile che adottino la migliore linea d’azione.

I designer dovrebbero pensare all’invito all’azione e assicurarsi che la pagina di destinazione non richieda attività extra. Altre funzioni di navigazione, ad esempio, potrebbero catturare l’attenzione di un visitatore e impedirgli di eseguire l’azione prevista.

Non chiedere più informazioni di quelle assolutamente necessarie.

Un’eccessiva richiesta di informazioni sui dettagli di un visitatore potrebbe indurli a lasciare rapidamente una pagina di destinazione. Nonostante ciò, è tipico vedere pagine di destinazione con moduli che richiedono più informazioni oltre a un semplice nome e indirizzo e-mail, come numero di telefono, ragione sociale, descrizione del lavoro e altri dettagli.

Se un visitatore non percepisce rapidamente il vantaggio di fornire tali informazioni, è più probabile che lasci il sito web. Per ridurre la frequenza di rimbalzo di una landing page, i designer dovrebbero semplicemente chiedere le informazioni necessarie per completare l’offerta.

Un altro tipico problema di usabilità con i moduli della pagina di destinazione è che non sono ottimizzati per i dispositivi mobili. I campi del modulo devono essere scritti in modo tale che ogni campo richieda il layout corretto della tastiera.

Quando un utente digita il proprio indirizzo e-mail, ad esempio, la tastiera visualizza il segno “@” nella schermata principale; quando un utente digita un numero di telefono, la tastiera cambia in input numerico. Sui dispositivi mobili, questo elemento secondario fa una grande differenza nell’esperienza dell’utente.

Non È Necessario Includere Una Barra Di Navigazione.

L’assenza di una barra di navigazione corrisponde al concetto di landing page monouso. Su una pagina di destinazione, la navigazione potrebbe indurre i consumatori a passare a una pagina diversa del sito invece di eseguire l’attività mirata.

La barra di navigazione viene rimossa, il che aiuta il visitatore a rimanere concentrato sul lavoro in corso. Se i designer vogliono fornire ai visitatori informazioni aggiuntive, dovrebbero includerle nella pagina di destinazione o nei link più in basso nella pagina, idealmente dopo l’invito all’azione iniziale.

Inutile deviare una persona che sta per unirsi o fare un acquisto offrendo loro scelte alternative. Nonostante ciò, molte pagine di destinazione includono scelte di navigazione extra.

Non Sovraffollare La Pagina

Le pagine di destinazione dovrebbero fornire solo le informazioni necessarie all’utente che è arrivato lì per svolgere l’attività in questione. Nella maggior parte dei casi, maggiore è l’investimento del visitatore, maggiori saranno le informazioni richieste.

Una prova gratuita che non richiede informazioni di pagamento, ad esempio, è un’offerta a basso rischio che non richiede molte informazioni da presentare.

Una pagina che chiede a un utente di effettuare un acquisto, invece, dovrà quasi sempre fornire informazioni aggiuntive. All’aumentare del prezzo, aumenta anche la quantità di informazioni disponibili.

I designer dovrebbero utilizzare gli stessi principi di progettazione per lo sviluppo di pagine di destinazione come farebbero per qualsiasi altra pagina. Finché il design si adatta al marchio, i design minimalisti e di base sono spesso apprezzati. Lo spazio bianco che circonda le informazioni impedisce agli spettatori di sentirsi sopraffatti e li aiuta a concentrarsi su ciò che conta.

Attenersi Ai Modelli Stabiliti

Quando si tratta di landing page, le persone hanno determinate aspettative. Vogliono conoscere i vantaggi, avere una proposta di valore chiara e un invito all’azione semplice da eseguire.

Quando un designer si discosta troppo dai modelli di pagina di destinazione standard, rischia di alienare l’utente e ostacolare la sua capacità di completare il lavoro a portata di mano. I design sperimentali sono fantastici, ma di solito sono più adatti a diversi tipi di pagine e siti Web.

Non Essere Un Cliché

Sebbene seguire i modelli noti sia una buona idea, le pagine di destinazione non devono essere generiche. I designer dovrebbero pensare a come l’aggiunta di più dettagli ed elementi di design a una pagina di destinazione possa migliorare l’esperienza dell’utente, attirare l’attenzione sull’offerta e rafforzarne il valore.

I contenuti video, le animazioni, le presentazioni e una varietà di altri componenti di progettazione sono esempi. Ciò che funziona per un prodotto o servizio potrebbe non essere adatto per un altro. I designer dovrebbero sentirsi liberi di provare nuovi contenuti sulle loro pagine di destinazione, ma dovrebbero essere preparati a testarli A/B con metodi più tradizionali per assicurarsi che non stiano spaventando i visitatori.

Conclusione

Le pagine di destinazione sono una parte importante di qualsiasi strategia di marketing su Internet. Il loro unico obiettivo aiuta le conversioni evitando la distrazione dei visitatori.

Sviluppando pagine che convertono meglio della concorrenza, i designer che seguono le migliori pratiche della pagina di destinazione possono fornire più valore alle aziende che rappresentano. Le pagine di destinazione funzioneranno meglio migliorando l’UX se sono mantenute semplici, se si concentrano sul CTA, se i moduli sono brevi e se seguono gli altri consigli precedentemente indicati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.